di Silvia Alonso. L’infelice storia di Felix, pagliaccio gentile, e di Astrid, malinconica e romantica pierrot. C’erano una volta, in un verde campo sulle grandi colline toscane, una lunga distesa di allegri girasoli e proprio al loro fianco una piccola aiuola di malinconiche viole, che parevano confidare al vento il loro ricordo, come il velato lamento di un lontano dolore. ...

di Donatella Galletti. Una fiaba racconta l’origine di questi simboli, che vediamo sui monili o i portali delle chiese. Ormai erano in viaggio da molti giorni. Dovevano arrivare ad un santuario su una collina che dominava la valle. I piedi dolevano e dovevano fare attenzione ai lupi. Nei boschi si nutrivano di bacche e quando possibile cacciavano o pescavano. Erano ...

di William Giroldini. Storia semiseria di un attacco programmato alla Terra da parte di una razza aliena. Quando Sir Knok Kaav fu convocato d’urgenza presso il palazzo ove stava la sede delle Risorse Extra Planetarie (R.E.P), intuì subito che la giornata sarebbe andata male, anzi malissimo. Il suo sesto senso non sbagliava quasi mai. Ne ebbe la conferma appena varcata ...

di Marco Puddu. «Aiutato da un erborista in cui credo profondamente, sto cercando le piante più adatte per la mia patologia». La mia storia inizia ai primi di ottobre del 2021 in Our Garden, la fattoria di Ramona e Claudio che ospita vicino a Cagliari Calarighe, la Libera Scuola di Erboristeria popolare sarda per una serie seminari molto seguiti da ...

di Massimo Bongini. In questa seconda puntata, altri ricordi di un viaggio che prosegue ancora nella Sardegna magica. Mi avevano scosso gli incontri con Luigi e con le voci della sua terra, quell’estate. Così prima di ripartire per Roma, dove in quel tempo abitavo, sentii il bisogno di un ritiro per decantare e elaborare tutte quelle emozioni e decisi di ...

di Silvia Alonso. Si beccheggia. L’oscillazione del mare scandisce il tempo verso l’orizzonte, accarezzandolo con la consuetudine di un’antica amante. È una lancetta generosa, mai tiranna come quella di voialtri che siete soliti tenerla immobile, sulla terra ferma, inchiodandola in mezzo ai polsi; voi che con la mente ingombra rincorrete le vostre astrazioni perché le mani sono sempre vuote, non ...