Questo giornale è nato con l’intento di seminare piccoli segnali di Luce. Poi la mia formazione giornalistica mi porta a occuparmi anche del sociale, dell’ambiente, dell’attualità. Così, quando posso, aggiungo frasi di qualcuno che il percorso spirituale l’ha fatto davvero. Perché le parole di chi ha percepito la Luce entrano come spade e ci scuotono, o come semi che mettono ...

Questa volta, volevo fare un Editoriale solo di buone notizie. La Tv non fa che propinarci programmi per deficienti e notizie drammatiche – incidenti, disgrazie, truffe, corruzioni, criminalità, droghe, barconi affondati e anche talkshow uno uguale all’altro di bla bla bla – dandoci una visione sconfortante della vita. A volte la realtà supera le intenzioni, dandoci la sensazione di un ...

Curiosamente, anche se siamo nel mese più buio dell’anno, dicembre è stato il mese della luce. La festa più importante per i cristiani è il Natale, il 25 dicembre, in cui noi festeggiamo la nascita di Gesù, che però non è nato in questo giorno. Questa data fu scelta perché rappresenta il sole che risorge, il Sol invictus (Mitra), il ...

Notizie difficili da digerire, nei media. Ma è possibile cambiare le cose? Cronaca di fuoco Questa è la cronaca di un’estate calda e non solo per la temperatura molto alta. L’Italia brucia e quasi tutti gli incendi sono di origine dolosa. Fiamme indomabili sul Vesuvio che hanno mandato in fumo centinaia di ettari di parco naturale per bruciare rifiuti illegali ...

In questo Editoriale mi capita spesso di rilanciare note di cronaca nera, che purtroppo hanno un andamento ciclico, ripetitivo, in tutto il mondo, dall’Africa al Medio Oriente, dove le notizie sono quotidianamente più drammatiche, dato che la guerra è ordine del giorno. Ma che dire della Turchia, del Venezuela o di tutte le dittature più o meno evidenti? Che dire ...

Sono appena tornata dal XXIII convegno di Stresa “Dalla notte alla luce”, organizzato da Franca Rasario e dall’associazione “Noi e gli altri”, dedicato soprattutto ai genitori che hanno perso un figlio. I titoli erano tutti significativi: “Trasformare il dolore in amore”, “Dal dolore al risveglio di coscienza come atto di una nuova vita”, “La fede nel dolore”, “Non ti ho ...