Nell’attimo c’è tutto, consapevolezza, il dono della vita, quello che sei e che vorresti esprimere. Quando io osservo queste mie foto di un tempo, quando ero sulla Terra, esse mi richiamano sempre a un’analisi della mia esistenza e ho come un sussulto e dico: «Avrei potuto davvero amare di più!». E non dico questo per un rimpianto o un senso ...

Cerchio Demofilo Fidani. L’importanza della consapevolezza di “essere” nella Luce, per poi poter agire e amare Non si può prescindere dalla gioia di essere, quando per “gioia” si intende consapevolezza, presenza e infinita voglia di amare. D’altro canto, se voi considerate queste cose marginali, sentite allora che la vita non ha più un valore. Come potete amare, se non capite ...

Cerchio Demofilo Fidani. Un messaggio poetico del Vasaio, un altro Fratello dell’Aldilà Come sapete, quando voi non eravate ancora nell’esistenza sulla Terra, io già c’ero. Come posso raccontarvi com’era la vita a Babilonia, se non la gioia di vivere in un mondo a voi sconosciuto? Posso dire due parole su questo. Ancora una volta ricordo quella vita come un dono ...

Cerchio Demofilo Fidani. Ecco l’ultimo messaggio arrivato per noi da un Fratello dell’Aldilà. Io posso dire solo una piccola cosa: essere consapevoli di chi veramente siamo è il punto fondamentale dell’esistenza. Anch’io ho vissuto vite di paura e di ansia. Ho sentito il mio cuore battere fortemente per cose che oggi, ripensandoci, mi sembrano delle inezie, eppure quanto ho sofferto, ...

A cura del Cerchio Demofilo Fidani. Il messaggio canalizzato di un Fratello (così si firma). Molti dicono di aiutare, di condurre una vita coerente, ma non sanno bene cosa vuol dire sentirsi uniti con l’anima. Basta fare delle cose, a volte, e questo è lodevole, ma la mia precisazione si appunta su una piccola e non secondaria sfumatura, che cercherò, ...

Cerchio Demofilo Fidani. La realtà della coscienza secondo un “Fratello” canalizzato dal medium del Cerchio. Quando vivevo sulla Terra, pur volendo seguire i precetti morali o della religione, cascavo sempre in atteggiamenti di giudizio e di confronto, perché questa non è qualcosa che ti appartiene, ma è la realtà della materia, che offre questo tipo di prospettiva, la quale va ...