Siamo nel 1983 quando, durante una jam session in un club di Bergamo, il quartetto di Paolo Fresu si trasforma in quintetto con l’arrivo di Tino Tracanna al sax. Nell’ottobre dello stesso anno apparirà sulla copertina di un demo registrato a Berchidda il Paolo Fresu Quintet, la cui formazione definitiva vedrà affiancare il pianista Roberto Cipelli a Ettore Fioravanti e ...