Settembre: uva e fichi

6.figs.and.grapesSettembre è il mio mese preferito, è un po’ come se fosse capodanno: si approfitta della carica energetica accumulata durante le vacanze e ci si prepara ai nuovi progetti verso i quali quella carica ci sospinge allegramente. Uva e fichi sono i generosi doni che la Madre Terra ci regala in questo mese ed è da quelli che trae spunto l’aperitivo che vi offro. Potete arricchire il menù con olive verdi condite con timo e cubetti di feta, qualche pizzetta cucinata velocemente con la pasta acquistata dal panettiere di fiducia e una salsa a base di anacardi frullati da gustarsi con delle crudités e dei crackers integrali.

Tortine salate al caprino e uva nera
Tipo di ricetta: Finger food
Cucina: vegetariana
Tempo di preparazione: 15′ più 15′ per la cottura
Difficoltà: media

Ingredienti
gr 180 farina 00
1 bustina di lievito per torte salate (non vanigliato e a lievitazione istantanea)
3 uova
1 rametto di rosmarino fresco
cl 10 latte parzialmente scremato
cl 10 olio di oliva
1 caprino semi stagionato
10/15 chicchi di uva nera
sale e pepe

Preparazione
tortine_caprino_uva_nera2Scaldate il forno a 180°. Lavate asciugate e tritate finemente le foglie di rosmarino.
In una ciotola capiente sbattete le uova con il latte e l’olio.
Aggiungete il caprino sbriciolato e il rosmarino e mescolate.
Aggiungete la farina setacciata, mescolate bene per amalgamare e in ultimo aggiungete gli acini d’uva lavati e ben asciugati. Salate e pepate.
Aggiungete il lievito incorporandolo bene al composto.
In uno stampo per muffins disponete dei pirottini di carta e trasferite il composto aiutandovi con un cucchiaio. Infornate per circa un quarto d’ora facendo la prova stecchino, le tortine devono essere dorate in superficie e morbide dentro.

Bruschette fichi, peperoncino e noci

Tipo di ricetta: Antipasto
Cucina: vegetariana
Tempo di preparazione: 20 mn
Difficoltà: facile

Ingredienti
pane integrale
1 peperoncino fresco
4 pomodori perini ben maturi
1 cipolla di troppa piccola
4 fichi neri sodi
basilico
olio di oliva extravergine
sale e pepe
aceto balsamico

Preparazione
tartine-fichi-600-300Lavate e asciugate bene i pomodori. Tagliateli a pezzettini e conditeli con qualche pezzetto di peperoncino, il basilico, il sale, l’olio e qualche goccia di aceto balsamico.
Lasciate macerare dieci minuti.
Sbucciate la cipolla di Tropea, sciacquatela e asciugatela bene, poi ricavate delle rondelle sottili.
Tagliate delle fette di pane non troppo spesse e fatele grigliare leggermente.
Pulite bene i fichi con un panno leggermente inumidito e asciugateli, tagliateli a fettine non troppo sottili.
A questo punto preparate le bruschette mettendo prima i pomodori, poi la cipolla, qualche pezzetto di noce e alla fine delle fettine di fico.
Se non siete vegetariani potete anche aggiungere dei dadini di prosciutto crudo.
Un’altra alternativa è quella di spalmare con del caprino condito con pepe e olio il pane e poi semplicemente aggiungere il fico e le noci.

Acqua rinfrescante aromatizzata
Le acque aromatizzate sono un’ottima alternativa per coloro che non amano le bevande alcoliche e sono inoltre un ricco apporto di minerali e vitamine in maniera naturale. La loro preparazione è semplicissima: è sufficiente mettere a macerare in frigorifero per 5/6 ore o una notte in acqua naturale frutta o verdura di vostro gradimento.

acque_vitaminiche1Tipo di ricetta: bevanda
Cucina: vegetariana, priva di alcol
Tempo di preparazione: 10 mn più il tempo di infusione
Difficoltà: facile

Ingredienti
2 tazze di mirtilli, lamponi e altri frutti a vostro piacimenti
8 tazze di acqua naturale
qualche foglia di menta fresca
Per guarnire
fettine di lime
rametti di timo limone

Preparazione
Lavate la frutta e le foglie di menta fresca. Mettetele in una brocca di vetro e copritele con l’acqua. Lasciate in infusione per almeno 5 o 6 ore o addirittura tutta la notte.
Servite fresca con aggiunta di cubetti di ghiaccio contenenti frutti di bosco o boccioli di rosa e guarnite con fettine sottilissime di lime o rametti di timo limone.

Il fico: tutte le proprietà
E’ una pianta che sembra avere origine in Asia Minore, le sue radici sono quindi antiche e si accompagnano alle radici dell’uomo.
fig-mainIl fico è un frutto meraviglioso che si consuma sia fresco che essiccato. Quello essiccato è molto più calorico e oltre ad essere uno spuntino veloce ed energetico, è utile anche per portare dolcezza in modo naturale nei dolci.
Anche le foglie del fico sono commestibili e aggiungono ai piatti una deliziosa nota di sapore verde e di noce, si possono usare anche come cartocci per avvolgere cereali o pesce.
Pane e fichi, pane noci e fichi, fichi e prosciutto, fichi e miele… preparazioni crude sia dolci che salate stanno ugualmente bene insieme a questo frutto.
In erboristeria è considerato un valido alleato di cuore, intestino, pelle e occhi.
Contiene vitamina B6 e minerali come il potassio in modo rilevante.
Da un punto di vista energetico è meglio non esagerare con questo frutto. Gustatelo quindi tagliato a fettine e assaporate ogni morso ringraziando la vita.

Fotografie di Federica Iannuzzi

Paola Borgini
Webdesigner, scrittrice e floriterapeuta, con un amore speciale per il cibo. Come operatrice energetica è la creatrice della tecnica vibrazionale "Essenza Quantica Evolutiva". Nel 2013 ha creato una collezione di essenze floreali vibrazionali "Cuore della Madre Terra", alcune delle quali realizzate appositamente per alimenti. Vive in Brianza, dove insegna e continua la sua ricerca nel campo delle essenze floreali vibrazionali e della cucina con la natura. Sito: www.paolaborgini.it