Birdman

Sceneggiatura: Alejandro Gonzales Iñàrritu, Armando Bo, Nicolas Giacobone, Alexander Dinelaris.
Regia: Alejandro Gonzales Iñàrritu.
Interpreti: Michael Keaton, Edward Norton, Emma Stone, Naomi Watts, Andrea Riseborough, Amy Ryan.
Musiche: Antonio Sanchez
Genere: drammatico.

Con soli cinque film il messicano Innarritu, classe 1963, entra di diritto nella storia del grande cinema: gli Oscar decretati a questo originale film (ben quattro) lo mettono di diritto nell’olimpo Hollywoodiano. Birdman è il personaggio di super eroe che ha dato fama e denaro ad un attore, interpretato da Michael KeMichaelKeaton_BIRDMANaton, che in un’interminabile piano sequenza, quasi in tempo reale, mette in gioco tutto se stesso e la sua credibilità nel produrre, dirigere, interpretare una commedia di Carver sul prestigioso palcoscenico di un teatro di Broadway. Cinema sul cinema e nel cinema con tutti gli stereotipi classici, attrice matura debuttante che corona il suo sogno di attrice nei paraggi di “è nata una stella”, figlia tossica recuperate e disinibita, attore bravo ma super carogna, giornalista jena pronta a far a pezzi lo spettacolo con una recensione al vetriolo, altra attrice che passa da vari letti per avere successo, produttore che pensa solo ai soldi. Tutto narrato dal motore del film, il nostro Keaton ex Batman al quale il vestito da pipistrello è rimasto attaccato come una seconda pelle e al quale l’aver abbandonato il celebre personaggio non gli è mai stato perdonato dallo star-sistem. Notevole il cast super stellare Naomi Watts, Edward Norton, Emma Stone; tutto funziona in questo film che riesce a parlare di teatro come metafora della vita e vi fa partecipare al dramma paranoico del povero Riggan-Keaton-Batman che crede davvero di avere dei super poteri, ma li avrà veramente?
Notevole anche la colonna sonora affidata per intera alla batteria di Antonio Sanchez che con una gamma di ritmi e colori fuori dal normale contrappunta la coscienza e la nevrosi del protagonista.
Da vedere