Una rivoluzione planetaria

Il grande compito dell'uomo quantico

Una rivoluzione planetaria

Il mondo non può essere cambiato da chi sta rovinandolo per ignoranza ed egoismo. Ma sarà l'uomo "comune", se sarà in grado di compiere una rivoluzione prima di tutto interiore, a operare un grande cambiamento per il bene dell'umanità e del nostro pianeta

L’uomo quantico non è semplicemente un personaggio simbolo della nostra fantasia, ma è l’uomo del futuro. Incarna un po’ tutto quello che non riusciamo ancora ad essere, a manifestare, specie in questa nostra società del degrado e dell’illusione. spiritual-transfiguration-1Del pari, la trasmutazione del nostro DNA non è solo una pia quanto fantascientifica ipotesi, ma direi una esigenza seria di salvezza per il pianeta Terra. Non saranno i forbiti ed artati proponimenti dei politici, o le strategiche congetture militari, o le nefaste acrobazie finanziarie a salvare questa nostra Terra: potrebbe riuscirvi forse la fisica quantistica, ma a patto che i suoi paladini riescano essi per primi a raccogliere la natura unificante e mentale che alita dietro ad ogni quanto di energia...
La salvezza della nostra sofferente Terra è da affidarsi dunque al miraggio di un uomo trasmutato in termini di alta energia e di alta coscienza, capace di vedere le cose dal loro lato più sapiente, non più ammalato di egoismo, incapace di schiacciare l’altro per un profitto personale, capace di vivere costantemente nel concetto di condivisione e di cooperazione, un concetto di bene comune oggi solo sbandierato sulla carta.. Preferiresti chiamarlo angelo? Beh, fa lo stesso. Non è una questione di definizioni.
la TerraL’uomo di oggi è per lo più colui che ha ridotto questa madre-terra ad un vero immondenzaio ed è lo stesso che non esita a camminare sul cadavere dell’altro, quando si tratti di difendere con le unghie e con i denti i propri territori. Ma quali territori poi, una pia illusione di immortalità che su questa Terra ancora non esiste? Perché dove te li porti, alla fine, tutti i tuoi sudati beni? Dove te li porti i tuoi quaranta, ottanta o cento anni di illusione di vita animale, che prima o dovrai abbandonare?
Intanto un manipolo di “eroi” prosegue nel suo criminale intento di assoggettare tutto il pianeta Terra, riducendo intere masse ad una mendicanza e ad una schiavitù senza precedenti: dove se la porteranno alla fine tutta quella ricchezza accumulata? Riusciranno forse ad essere immortali?

L'immortalità, una condizione quantica
Ho fondate ragioni di credere, piuttosto, che sia più facile per l'uomo della strada realizzare un giorno l’immortalità, che non per coloro che infrangono le più elementari leggi della solidarietà universale: per costoro quelle porte non si apriranno! L’immortalità, difatti, è una condizione quantica, una trasmutazione vibratoria del nostro campo di energia e del nostro DNA che non può essere realizzata da chi non cammini nei ranghi della Luce. Invece l’età corporea per chi cammini nelle basse vibrazioni dell’egoismo aumenta anche più rapidamente!

Pavone

Il pavone è in molte culture il simbolo dell'immortalità

La svolta per il nostro pianeta? Ce l’abbiamo a portata di mano, ma ci serve una perentoria sterzata dal di dentro. Non continuiamo a guardare ai terminali materiali delle cose, come facciamo ad esempio con l’ecologia: come la cambi tu uomo questa ecologia disastrata, se prima non hai cambiato la tua ecologia mentale? Poiché l’immondezzaio esterno è rigorosa proiezione del nostro immondezzaio interno.
Da dove vogliamo partire allora, dalle farse politiche, dai teatrini finanziari delle banche, dalle congetture militari o dalle cosche religiose? A te pare che tutte queste forze abbiano veramente voglia di cambiare pelle? No, loro predicano bene, ma poi fanno sempre il contrario di quello che dicono. Invece è proprio nelle tue mani di uomo della strada vi è una seria possibilità di cambiamento. E quando altri cento o mille come te lo faranno, chi la ferma più una simile armata di uomini quantici? E’ questo il futuro della trasmutazione del pianeta Terra.