La PNL del cuore

Una nuova e personale chiave di lettura della Programmazione Neurolinguistica

cuore

Impariamo a contattare i messaggi del cuore e della Coscienza per vivere con più leggerezza.

Emiliano Moroni
Emiliano Moroni, Counselor Sistemico e Life Coach

Una delle più grandi e avvincenti avventure dell’uomo è ritrovare il proprio cuore pulsante, quel motore universale d’Amore che tutti abbiamo, ma che non sempre ascoltiamo o esprimiamo. Spesso il nostro personale legame con il nostro meraviglioso cuore è offuscato da ombre, gabbie, resistenze.

Ecco, la PNL, quella che considero “del Cuore” o potremmo anche dire “per il Cuore”, è un mezzo performante per toglierci di dosso elegantemente quelle sovrastrutture obsolete che abbiamo indossato, ma che abbiamo compreso non essere più utili e alla moda.

Come nasce la PNL?
La PNL (o Programmazione NeuroLinguistica) nasce negli anni ’70 da un linguista e da un cibernetico, Richard Bandler e John Grinder, i quali mossi dalla volontà di comprendere e accrescere le potenzialità umane, hanno definito i meccanismi e le strutture della nostra mente. Si è poi sviluppata in ambito aziendale, formativo ed in quello della vendita e della motivazione.

In passato mi è capitato di seguire grandi esperti tramite video corsi o libri e mi sono accorto, o perlomeno quella era la mia percezione, della freddezza della tecnica. Mi spiego meglio. Mi apparve come una straordinaria metodologia, ma che da un lato provava a far comprendere meglio le dinamiche mentali per conoscersi, da un lato studiando la mente con la mente si rimaneva fermi lì; cioè si aveva una comprensione, non dal profondo della nostra interiorità, ma “della testa dalla testa”.

richard bandler
Richard Bandler
john grinder
John Grinder

Per questo è stata poi utilizzata per insegnare come vendere ghiaccioli agli eschimesi o enciclopedie a chi non ne aveva bisogno. Questa seconda esperienza la feci da ragazzo (forse durai una settimana). Dovevo vendere enciclopedie da 3 milioni di lire a rate per famiglie che avevano poca disponibilità economica. Praticamente il corso che veniva fatto ai venditori era sì di PNL base ma con intento di coercizzare la mente dell’utente, fargli credere di avere bisogno di una enciclopedia, e farlo firmare; in definitiva PNL manipolativa.

Quest’ultima è utilizzata nella pubblicità, ove mio padre ha lavorato tutta la vita, per vendere una idea, un prodotto. Come? Creando fabbisogni, agganciandosi a desideri spesso fittizi, o generando bisogni indotti correlati a mancanze (es. comprare un orsacchiotto per sopperire alla mancanza d’amore) o altri deficit interiori.

La PNL può essere pericolosa?

narciso1
Foto di narciso1 da Pixabay

Possiamo affermare che la pubblicità, così come la politica, le multinazionali, i governi, sono degli esperti in questo campo. In tanti gruppi ho notato che se offro di presentare un corso di PNL, molti organizzatori a volte si chiudono, perché hanno l’idea che la PNL non sia spirituale.
Molti si allontanano perché pensano che questa tecnica, molto potente ed efficace, sia pericolosa.

La differenza in questo approccio la fa semplicemente il facilitatore con il suo atteggiamento che in definitiva potrebbe essere sintetizzato come: umile, rilassato e in serena osservazione. Posso affermare che si casca nella manipolazione altrui quando siamo spostati dal nostro centro, diventiamo preda quando non ci affidiamo al nostro sentire ma a quello altrui e non teniamo conto dei tanti segnali che l’interlocutore di turno ci sta inviando, ma siamo presi dalle nostre proiezioni inconsce.

La PNL è la nostra grammatica interna.

Immagine di ElisaRiva
Immagine di ElisaRiva da Pixabay.

Possiamo anche dire che è l’ABC della nostra mente. Andrebbe insegnata a scuola per non trovarsi poi a dover iniziare un processo di destrutturazione. Cercando di rimanere osservatori consapevoli dei propri pensieri, schemi e modelli, i bambini potrebbero crescere mantenendo flessibilità mentale. Possiamo quindi affermare che “tutto è PNL” ed ognuno ha la propria particolare PNL fatta su misura.

Anche tu che stai leggendo hai una tua momentanea Programmazione Neuro Linguistica che ti permette di comprendere alcune parti, altre no, altre non ti corrispondono, altre ti chiarificano. Ognuno, leggendo, vedrà una parte dell’insieme, data appunto dalle proprie programmazioni mentali consce e inconsce. Questa programmazione è fissa? No. È modificabile? Si. Come? Potando ciò che non ci serve, ed aggiungendo parti maggiormente funzionali.

Cosa è quindi la PNL?

Immagine di Geralt
Immagine di Geralt da Pixabay

È la nostra forma momentanea di pensare, di parlare e quindi di provare emozioni e fare azioni. Potremmo anche dire che la nostra PNL crea il nostro carattere e la nostra personalità. Modificando i pensieri, scorrelando credenze, uscendo da ipnosi (de ipnotizzandoci o disinnamorandoci di alcuni pensieri), possiamo iniziare a osservare come siamo fatti e decidere di iniziare a essere e vivere in un altro modo.

Il tema coscienziale è fondamentale per rendere la PNL semplice, morbida e fluida, unendo l’aspetto della Coscienza, che in questo caso ho identificato con il Cuore. Ho amato chiamarla così, ovvero PNL del Cuore, proprio per sottolineare l’importanza dell’utilizzo dell’amore neutro della nostra Coscienza come veicolo distaccato per leggere le immagini della nostra mappa mentale ed andare nel territorio (la realtà) con franchezza, pragmaticità, oggettività; in definitiva vivere da realisti e non proiezionisti.

Cuore e Coscienza

Cuore. Foto di Gloria Williams da
Foto d Gloria Williams da Pixabay.

Il cuore, così come il corpo, è il ponte fra Ego e Coscienza: esso ci aiuta a riconoscerci maggiormente nella nostra consapevolezza di essere la Coscienza oltre tutte le strategie egoiche.

L’utilizzo del cuore ci permette di spostarci con più intensità nel sentire la Coscienza e farci meno distrarre dall’ego che vorrebbe comandare. Più ci impegniamo in questa pratica, e più costringiamo l’ego ad arrendersi alla sua illusorietà ed abbandonarsi nelle braccia del cuore per sprofondare nella Coscienza.

Il film A Beautiful Mind con Russel Crowe ha come scopo coscienziale quello di farci comprendere come, imparando a gestire al meglio la nostra vita, alla fine impareremo a convivere con i nostri mostri interiori (nel film interpretati da 3 attori), ai quali per tanto tempo abbiamo reagito ed abbiamo dato tanta attenzione.

Il messaggio del film A Beautiful Mind

Russel Crowe
Russel Crowe in “A beautiful mind”

Con un sorriso alle proiezioni mentalie con rinnovata calma, un nuovo equilibrio e la solidità dell’amore per sé stesso e per la moglie, John Nash, premio Nobel per la matematica, ci dà una grande lezione di PNL del Cuore.

La nostra potenza amorevole attiva ciò che viene definito “Toroide” ovvero un movimento di sincronia e coerenza che ci permette di stare bene e modulare con dolcezza e morbidezza i nostri pensieri e credenze quando ci attraversano. Se proviamo a porre in attivazione il muscolo cardiaco sia nella parte fisica ma soprattutto nella parte spirituale, iniziamo a diventare generosi, gentile e felici per natura. Questo ha un forte impatto sulla nostra vita perché ogni parte del carattere e della personalità fa un salto quantico verso ottave più luminose e radianti.

La P.N.L. del Cuore ci fa ricordare (ovvero ridare attenzione al cuore, ri-cor-dare) che noi siamo il cuore che osserva la mente virtuale; maggiormente la osserviamo con il cuore acceso e più rapidamente decadranno tutte le false idee su noi stessi ed il mondo. Il lavoro su sé stessi diventa quindi più leggero e meno meccanico e rigido rispetto al vecchio modello della P.N.L. classica.

donna felicitaIn questo periodo pandemico, la P.N.L. manipolativa è stata usata ad hoc, attraverso tecniche mirate per ripetere, ricalcare ed ancorare frasi, idee e concetti, per provare a spostare il baricentro sociale verso scopi elitari. Ma le persone più attente, sveglie ed in contatto con la Coscienza (avendo già disancorato dentro di sé schemi speculari rispetto agli accadimenti esterni), si saranno accorti di come tutto sia stato perfetto e completo e di come la Coscienza è dietro a tutto, oltre qualsiasi programmazione.

La vita è sempre una grande scuola
Tutto è sempre una scuola, la vita, la pandemia, le sconfitte, vi è sempre una lezione da imparare; se affrontiamo il tutto dal punto di vista dell’ego tutto diventa dramma, pesantezza, stress. Invece se approcciamo il territorio con gentilezza, delicatezza e soprattutto con l’osservatore consapevole attivato e distaccato, tutto diventa più facile e leggero.

La PNL del Cuore in definitiva è uno strumento molto potente che può iniziare a farci vivere la vita veramente oltre la virtualità, creando la realtà con spontaneità, presenza, divertimento (dal latino de vertere, ovvero spostare l’attenzione, guardare oltre, passare dalla testa al cuore) e tanta fiducia. Ti invito quindi ad arrenderti a ciò che sei: un grande Cuore Cosciente che ha solo voglia di amarsi in ogni suo aspetto.

Counselor Sistemico e Life Coach, è stato Capo Equipe nei Villaggi Turistici. Ha avuto una sua agenzia di fornitura di istruttori, creazione format, ideazione settimane speciali, formazione in Animazione Olistica ai ragazzi selezionati dalle Agenzie agli stage, fornitura di professionisti per vari Villaggi. Attualmente è un Consulente free lance.