Il Reiki Paradise di Swamy

Un altro CD di CapitanArt Record per la meditazione

reiki paradise swamy cd11

Incontro con Swamy, che ha studiato gli effetti della musica sul sistema immunitario.

Il Reiki Paradise di SwamySwamy, il musicista e Reiki Master tedesco, che ha vissuto per diversi anni a Puna in India, collabora in Italia con Rino Capitanata, che ne cura le  produzioni musicali.
Costantemente interessato alla ricerca delle illimitate modalità espressive del potenziale umano, ha sperimentato e studiato gli effetti della musica e l’influenza dei suoni sul sistema immunitario.

È direttore dell’Accademia di Meditazione a Berlino, dove conduce Corsi Reiki e ritiri di Meditazione Vipassana e Zazen. Dedica una parte dell’anno a viaggiare e condurre training, workshop e concerti in tutto il mondo.
Incontro Swamy negli studi di registrazione a Trento dopo l’uscita del suo ultimo lavoro dal titolo Reiki Paradise

Domanda
: Che cos’è il Reiki ?
Swamy: Secondo la tradizione, dopo anni di faticose ricerche, Mikao Usui scoprì quello che lui definì il segreto del benessere e lo chiamò Reiki. Gli insegnamenti del Reiki affermano che c’è una energia vitale universale, accessibile ai praticanti che induce effetti curativi.

Reiki è un termine giapponese che significa energia vitale universale e nasce dall’unione di due concetti: Rei, che indica la forza spirituale universale, e Ki che si può tradurre come energia che scorre nel corpo o forza interiore. L’unione di Rei e Ki da origine alla parola Reiki, utilizzata per definire sia la disciplina curativa, che l’energia utilizzata durante la pratica.

Il Reiki Paradise di SwamyIl Reiki è un antico metodo di cura e di salute. È una semplice tecnica per trasferire l’energia universale e risanatrice, attraverso il terapista a un ricevente. Il terapista è un semplice canale di passaggio di questa energia universale.

La funzione principale del Reiki è quella di riequilibrare l’energia positiva, e di permettere alla salute, alla vitalità ed alla felicità di manifestarsi liberamente. Il Reiki serve a stare meglio, a favorire l’autoguarigione, ad essere più energici, a equilibrare l’energia del corpo, degli organi e delle ghiandole endocrine, a liberare i blocchi repressi, a rafforzare il sistema immunitario, a curare sintomi e cause delle malattie, a rilassare la tensione, ad aumentare la consapevolezza favorendo uno stato meditativo. Il Reiki è un’energia che può essere usata nel trattamento di praticamente tutte le malattie e disturbi conosciuti, senza escludere altre terapie mediche.

Il Reiki Paradise di Swamy
Miyama (Tokyo), dove soggiorna spesso Swamy.

Domanda: Come la sua musica si abbina a questa disciplina?
Swamy: Per diversi mesi dell’anno vivo in Giappone nel villaggio di Taniai (oggi conosciuto come Miyama Cho) dove è nato Mikao Usui, componendo parte dei miei lavori musicali lasciandomi ispirare da questo luogo con l’espresso scopo di creare musiche che ripristino tutte le disarmonie ed armonizzare l’essere umano. Tutti i miei lavori musicali dedicati al Reiki prodotti dalla CapitanArt Records con la supervisione e collaborazione di Rino Capitanata vengono utilizzate per i trattamenti di guarigione Reiki in svariati centri in Italia e all’estero.

La musica Reiki permette all’energia di scorrere all’interno dell’individuo, circondandolo di un’atmosfera armoniosa; la musica deve accompagnare perfettamente questa pratica e esaltarne le potenzialità.

Il rilassamento psicofisico è la condizione necessaria per ottenere buoni risultati nella pratica del reiki: in uno stato di profonda distensione, il flusso dell’energia ed i poteri di autoguarigione possono infatti essere attivati più facilmente.

Le musiche di questo nuovo lavorsono ideali per accompagnare la pratica del Reiki, perfetta per massaggio e meditazione, ma sono anche un sottofondo ideale per ricreare a casa propria un’atmosfera di armonia e pace.

Il Reiki Paradise di SwamyIl CD contiene il segnale di un campanellino Tibetano, per il cambiamento della posizione Reiki ogni 3 minuti. Utilizzo in questo lavoro le tastiere e il flauto shakuhachi con l’apporto della musicista Anje al piano ed un intervento alle tastiere di Capitanata, che ha curato anche la produzione del CD.

Domanda: Perché ha utilizzato per questo lavoro la tecnologia 3D olofonica ?
Swamy: Abbiamo registrato in 3D Olofonica presso lo studio Gsund di Monaco per far vivere una vera esperienza sensoriale profonda per connettere l’ascoltatore a entrare in risonanza, con la natura, con l’universo e con tutto ciò che ci circonda.

L’olofonia è una particolare tecnica di registrazione audio che permette di ottenere effetti sonori apparentemente tridimensionali allo scopo di dare un nuovo tipo d’ascolto, collocando l’ascoltatore al centro della scena sonora, offrendo quindi la possibilità di un maggior realismo, poiché in natura il suono raggiunge l’ascoltatore da ogni direzione.

170 REIKI PARADISE CD retro page 0002Domanda: Sebbene Reiki non sia ancora universalmente accettato all’interno della comunità medica, molti professionisti della medicina, ospedali e strutture sanitarie ne riconoscono i benefici e lo accettano come terapia complementare.
Swamy: Molti sono i medici che raccomandano Reiki ai loro pazienti per migliorare le condizioni legate al loro stato di salute: alcuni chirurghi ricorrono ad operatori Reiki per effettuare trattamenti sui pazienti prima, durante e in seguito ad interventi chirurgici.

Ad oggi il Reiki viene utilizzato in più di mille ospedali nel Mondo: uno studio rivela infatti come solo negli Stati Uniti siano più di 800 gli ospedali in cui viene utilizzato; 12 nella sola Madrid, da qualche tempo si sta diffondendo anche negli ospedali Italiani.
Alla ricerca scientifica è seguito l’inserimento del Reiki negli ospedali, sia per la formazione del personale medico, che come terapia complementare nel trattamento di varie patologie.

 

Ricercatrice, giornalista musicale, approfondisce da anni ogni aspetto della musica per il benessere psicofisico scrivendo articoli e libri sull’argomento.