Ritrovarsi ancora insieme nei convegni

di Manuela Pompas. Dopo quasi due anni di silenzio, dal lockdown a oggi, riprendono se pur a fatica i convegni legati alla spiritualità.

Finalmente, dopo quasi due anni di silenzio, dal lockdown a oggi, piano piano riprendono i convegni sulle tematiche considerate scienze di confine (sensitività, medianità, OOBE, NDE, reincarnazione), che aiutano le persone a dare un senso al loro dolore e alla loro vita.

Ritrovarsi ancora insieme nei convegni
Manuela Pompas.

Un’occasione d’incontro e di confronto anche per i relatori e uno spiraglio di speranza per i genitori orfani, che spesso scoprono ascoltando le relazioni una filosofia esistenziale e nei medium una porta per comunicare con i loro cari.

I miei incontri con i miei fratelli spirituali
Personalmente, anche se il computer è stato per me di grande aiuto perché non mi sono mai fermata (ho continuato a organizzare interviste online e a postare mensilmente il mio magazine), i convegni mi mancavano.
E finalmente in ottobre ho partecipato a tre congressi, con meno pubblico del solito (ah, la grande paura del Convid!), ma chi c’era era presente corpo e anima.

Salerno, dal 7 al 19 settembre. Il primo è stato a Severino (Salerno, Ass. Nell’infinito con Francesco), organizzato da Laura Peluso, donna generosa, di cuore, capace di dare più di quanto non riceva. Qui ho rincontrato tanti amici (qualcuno lo ritrovate anche nei miei video su YouTube), una vera famiglia spirituale. Bernard Rouch (che come sempre ha condotto esercizi per aprire il contato con la nostra anima e l’invisibile) e Giuliano Falciani (due fratelli… celesti), Adele Isinno (medium di Napoli di cui ho scoperto lì la grande umanità), Maria Giulia Cavalli, le medium Stefania Picasso, Hilde Genoese e Slavy Gering (che devo ancora scoprire del tutto), gli amici Mirella Restuccia e Claudio Maneri. Tutte persone che divulgano non solo ciò che hanno studiato, ma ciò che hanno sperimentato di persona, spesso ispirate dalle loro guide.

Ritrovarsi ancora insieme nei convegni
Nicola Cutolo.
Ritrovarsi ancora insieme nei convegni
Nunzio Gentiluomo.
Ritrovarsi ancora insieme nei convegni
Laura Peluso.

Montesilvano (Pescara), 30 settembre-3 ottobre. E anche quest’anno non poteva mancare il 26° convegno di Nicola Cutolo, come al solito con tantissimi relatori anche stranieri (di cui cito solo quelli che conosco, Bernard Rouch, Gioacchino Pagliaro, Peter Zivny, Bruno Pepe, Enzo De Caro, Tiziana Fragomeni) e tante tematiche, legate alla salute psicofisica e alla spiritualità.

Borgaro Torinese, 10-11 ottobre. E infine, l’ultimo di ottobre, la VI edizione del Convegno internazionale “Andare oltre. Uniti nella luce”, organizzato con coraggio da Nunzio Gentiluomo, che ho scoperto quest’anno, uomo sensibile, di grande apertura e cuore.

Sanseverino (SA). Foto di gruppo.

Anche qui ho ritrovato molti amici, di cui cito Vincenzo D’Amato, con le sue esperienze d’ipnosi, Imma Lucà, che insieme alla conferenza ha canalizzato per il pubblico in sala con una maturità accresciuta, Ginella Tabacco sulle sue esperienze con il mondo dell’aldilà, Regina Zanella, che ha tenuto una relazione esaustiva su Allan Kardec, padre dello spiritismo. E io, come in altri, ho tenuto una relazione su “La morte non esiste”

E i prossimi?
Purtroppo molti incontri sono stati rimandati all’anno prossimo (ad esempio quello di Barbara Amadori che aveva organizzato a gennaio a Cesenatico) per le difficoltà organizzative create da Covid e Green Pass

Borgaro Torinese. Alcuni relatori.

Convegno online, 20-21 novembre. Karmanews ha organizzato un convegno online sulla Medianità. Un modo per superare le difficoltà organizzative (sul web non c’è ovviamente bisogno di vaccini o Green Pass) e raggiungere un maggior numero di persone in tutta Italia. Guardate il programma, gli ospiti e il modulo per iscriversi

Taranto, 26-28 novembre. Il 23° convegno “Cultura, scienza e spiritualità”  organizzato dall’instancabile Gemma Cometti all’Hotel Delfino, con ospiti interessanti, che dibatteranno sulle tematiche legate sia alla medianità e alla spiritualità, ma anche alla salute e ai valori esistenziali. Tra gli altri, ci saranno Alberto Lori, Daniel Lumera, Anna Maria Squeri, Anna Tamburini Torre.

 

 

Manuela Pompas
Giornalista, scrittrice, ipnologa, è considerata un'importante divulgatrice nel campo della medicina olistica, la ricerca psichica, la psicoterapia transpersonale. Ha scritto numerosi libri su questi argomenti e la sua ricerca cardine riguarda la reincarnazione attraverso l'ipnosi regressiva. Spesso ospite nei convegni come relatrice sulle tematiche che riguardano la sopravvivenza, è stata spesso in radio e in Tv e ha condotto anche trasmissioni in una Tv privata.