Mesmerismo, questo sconosciuto

Mesmerismo, questo sconosciuto

di Ester Patricia Ceresa. Dopo un lungo rifiuto da parte della medicina ufficiale, il mesmerismo, che si deve al medico Franz Mesmer,  sta ritrovando nuove applicazioni terapeutiche

Mesmerismo

Claude-Louis Desreais "Mesmeric Therapy".

Sebbene nel dizionario collettivo il termine ipnosi sia ormai universalmente conosciuto, è molto curioso constatare come non solo nel linguaggio popolare ma perfino nelle formazioni professionali, come quella ad esempio in ipnosi clinica, si rimanga estranei alla conoscenza della fenomenologia che diede origine all’ipnosi così come la conosciamo oggi.

Oggigiorno, infatti, molte persone sono completamente ignare da dove derivi la parola Mesmerismo, termine che fa riferimento agli insegnamenti e pratiche di Franz Anton Mesmer (1734-1815), un medico austriaco che ha reso popolare una forma terapeutica nota come Magnetismo animale.

Mesmer si era reso conto che ogni essere vivente è circondato da quella che ha definito un "fluido universale", che risponde agli effetti degli astri e che può essere diretto con l’intenzione e la volontà da un soggetto ad un altro.

Tradotto sulla base delle moderne conoscenze che hanno rivelato l’esistenza di un magnetismo terrestre che influenza le diverse creature della terra, il fenomeno oggi potrebbe rientrare nel campo della teoria quantistica universale ed in particolare sullo studio del fenomeno del cosiddetto Entanglement Quantistico.

Mesmerismo

Una dimostrazione di Mesmer.

In sostanza, gli esperimenti condotti nel campo della fisica quantistica, hanno  osservato come singole particelle, all’apparenza non collegate tra loro in nessun modo, riescono a comunicare e trasmettere informazioni le une alle altre.

Ciò comporta possibili implicazioni interessanti, se riferito agli esseri umani, perché potrebbe spiegare numerose manifestazioni “paranormali”, che ancora oggi rientrano nelle schiere degli effetti del Paranormale e della Parapsicologia, perché scientificamente inspiegabili.

Franz Anton Mesmer ha goduto della fiducia di  molti mecenati della nobiltà della società europea del suo tempo che, a seguito degli evidenti successi terapeutici,  lo hanno sostenuto ed incoraggiato nelle sue ricerche.

Tuttavia il Magnetismo Animale è stato successivamente squalificato dalla comunità medica ed accademica, anche come conseguenza dell'avvento della rivoluzione francese che ha favorito il pensiero puramente positivista, ovvero quello relativo alle scienze esatte.

Magnetismo animale: un perfetto anestetico?
A seguire è calato il sipario e un colpevole silenzio sulle evidenze dell’efficacia delle pratiche curative mesmeriche, nonostante l’imponente lavoro di  James Esdaile (1808-1859), medico chirurgo inglese che a Calcutta, in India, in 8 mesi ha effettuato 73 interventi chirurgici utilizzando il magnetismo animale come anestesia.

Pensare che un chirurgo operi è normale, che lo faccia senza anestesia in interventi chirurgici dolorosissimi come l’amputazione degli arti, utilizzando soltanto l'ipnosi, è sorprendente, non solo per quell’epoca (se si tiene conto che l'etere fu utilizzato per la prima volta come anestetico solo dopo il 1846), ma anche in tempi moderni appare come risultato formidabile.

James Esdaile fu allievo di Elliotson, fervente Mesmerista che scrisse un libro intitolato Numerosi casi di operazioni chirurgiche senza dolore nello stato mesmerico, dove descrive le operazioni effettuate in anestesia mesmerica.

Non è magia, ma un approccio prettamente scientifico
Solo verso verso la fine del 1800, il chirurgo britannico James Braid di Manchester, dopo aver osservato personalmente le dimostrazioni date dal mesmerista itinerante Charles La Fontaine, ha tentato separare la credenza "mistica" dall’applicazione con un approccio prettamente scientifico, essendo le potenti pratiche mesmeriche considerate come una specie di magia. Il risultato dei suoi studi ha formato il fondamento di alcune procedure che sono ancora oggi utilizzate dagli ipnotisti.

Mesmerismo

Sigmund Freud.

Anche Sigmund Freud (1856-1939), neurologo e psicoanalista austriaco fondatore della psicanalisi, agli inizi della sua carriera si è interessato al mesmerismo, senza tuttavia ottenere i risultati ai quali aveva avuto modo di assistere.
Quindi preferì rinunciare a favore dell’associazione di parole, una pratica che da quel momento in poi costituì la base della sua terapia e che sfrutta il potere della parola, al contrario del magnetismo che sfrutta la forza del silenzio.

Quanto accadde al famoso psicanalista è indicativo di un aspetto fondamentale che spesso viene confuso: l’induzione e creazione istantanea di stati di trance profonda senza l’uso del supporto verbale, che potrebbero persino indurre stati catatonici, catalettici, analgesici o di cosiddetto coma profondo, anche su animali, sono il risultato della forza magnetica e non ipnotica. Da qui l’idea che si tratti di una sorta di pratica magica.

In realtà chi è in grado di avere tali risultati in brevissimo tempo senza l’impiego della parola è di fatto un Magnetista e non un Ipnotista che, al contrario usa principalmente lo strumento dell’induzione verbale o conversazionale. Anche questo aspetto del Magnetismo Animale ha contribuito nel corso dei secoli a relegare una pratica naturale ad attività oscura ed esoterica, riservata a pochi.

Le applicazioni attuali del Mesmerismo
Oggi le cose stanno cambiando, il Mesmerismo sta tornando alla ribalta con le sue diverse applicazioni che, lungi dal limitarsi a quelle di rimedi naturali efficaci, si estendono anche al campo dello sviluppo e crescita personale. La chiave segreta è molto semplice, basta riappropriarsi del corpo, attraverso un percorso che riporta al proprio essere essenziale

Il mesmerista è una persona in armonia con la Natura, uno specifico percorso di reintegrazione corporea lo ha portato a vivere sempre di più nella presenza del qui ed ora, con ricadute vantaggiose in termini di carisma, personalità, attrazione di persone ed opportunità, salute ed evoluzione.

Come se fosse un vero e proprio “magnete vivente” sprigiona energia, vitalità ed equilibrio, oltre ad essere portatore ed operatore di benessere. Potrebbe essere considerato come il rappresentante umano di quell’equilibrio meraviglioso osservabile in Natura tra piante e animali, che riescono senza alcuno sforzo a vivere in armonia con il tutto.

"Tutta la Terra è in armonia, tranne che per l'uomo"
Non a caso il dottor Mesmer ha creato La Société de l'Harmonie (The Society of Harmony) proprio  in onore di questo principio. Un equilibrio raggiunto e secondo Mesmer stranamente non innato.
Le sue osservazioni sull’interazione fra gli elementi naturali lo portarono infatti a concludere che Tutta la natura è in armonia, tranne che per l'uomo”, evidenziando quindi quindi il bisogno di ristabilire la naturale connessione che animali e natura esibiscono in abbondanza. Gli individui possono arrivarci seguendo un percorso che favorisca lo sviluppo della forza ed ascesa magnetica.

Seguendo questa logica, armonia ed equilibrio sono già già di per sé potenzialmente una forma di Medicina, implementata dal prendere sempre maggior consapevolezza dell’interconnessione universale; l’essere umano guarisce dalle proprie pene e può a sua volta essere operatore che influisca sullo stato di benessere del suo prossimo perché tutti gli esseri dell'universo sono così connessi che è come se si toccassero (Mesmer).

Cosa può offrire il magnetismo al mondo contemporaneo?
Innanzitutto possiamo pensare che l'apprendimento di queste tecniche sia in primis un percorso di sviluppo personale. il Magnetismo animale è un’abilità pratica che si apprende e si sviluppa, basato su esercizi che servono a migliorare il benessere e la vitalità, con ricadute a livello di miglioramento di vita e relazioni.

Un percorso molto più diretto al rapporto subconscio con la nostra energia, si parte dal corpo per avere reale dominio mentale, vengono insegnate pratiche quotidiane mirate a sviluppare energia e consapevolezza, in quanto strettamente correlate.

La forza del Magnetismo Animale

Ester Patricia Ceresa, Academy Master Trainer in Ipnosi e Coaching.

Personalmente mi occupo di ricerca e formazione mesmerica e, come molti mesmeristi, ho potuto personalmente sperimentare e raccogliere testimonianze su come sia possibile impiegare la forza del Magnetismo Animale per altri usi, come ad esempio la terapia, il coaching, l'istruzione, lo sviluppo del sesto senso, dell’intuizione e anche in casi estremi della chiaroveggenza.

Aumentano coincidenze e sincronicità, il corpo viene integrato alla mente in un sistema interconnesso; anche nella pratica di ipnosi, il magnetismo ha la capacità di amplificarne  gli effetti benefici nonché di renderli molto più duraturi nel tempo.

La verità è che la maggior parte delle persone che sono state trattate con le pratiche mesmeriche sono molto contente di questo tipo di tecniche e registrano invariabilmente risultati eccellenti.
Per quanto riguarda la velocità con cui i risultati si materializzano, potrebbe essere spiegata sulla base dell’assunto che il messaggio non verbale è molto più denso del verbale, poiché quest'ultimo segue la velocità delle parole. Il non verbale a volte è immediato.

Che differenza c'è tra il Magnetismo e Mesmerismo?
Questa è una delle domande più ricorrenti in aula che richiederebbe ampio spazio esplicativo. Il primo è la portata del campo elettromagnetico invisibile che circonda qualsiasi essere umano, il secondo è l’insieme di tecniche ed applicazioni impiegate dal dott. Mesmer che sfruttano le caratteristiche peculiari del magnetismo umano quali proprietà attrattive, terapeutiche, comunicative, di autoguarigione ed altro per diverse finalità.

MesmerismoE in che modo il Mesmerismo si differenzia dalle altre discipline più conosciute come l’ipnosi e PNL? Si potrebbe semplificare dicendo che mentre l’ipnosi ci permette di andare dalla propria parte conscia a quella inconscia, il mesmerismo al contrario si muove dalla parte inconscia a quella consapevole.

Se consideriamo la Programmazione Neuro Linguistica come la disciplina dei cinque sensi che lavorano a sincrono, il Mesmerismo potrebbe essere definita come la disciplina del sesto senso.

Si impara che la principale differenza tra il lavoro ipnotico e il magnetismo sta nel fatto che il primo sembra non richiedere alcuna "fede", ma solo l'applicazione della procedura. Quest'ultimo è più un Sentiero, che sviluppa una sorta di illuminazione personale e in questo modo il parallelo con un sistema yogico di "autoaddestramento" è valido. Il Magnetismo Animale ha applicazioni terapeutiche dirette.

In conclusione, sembra che il mesmerismo sia il cuore mancante delle moderne terapie ipnotiche oltre a fare l’occhiolino ad alcune delle tradizioni mistiche più nascoste della storia.