Il cuore è una porta

di Silvia Gambato. L’interessante libro di una cardiologa che è andata oltre la sua specializzazione per indagare nel campo della medicina integrata e della fisica quantistica

Il cuore è una porta
Verona. Silvia Gambato.

Forse è un po’ il sogno di tutti poter contare su un medico che, in caso di bisogno, sappia prendersi cura di noi considerando non solo l’aspetto prettamente fisico, ma anche quello psico-emotivo legato alla nostra salute.

Un dottore che sappia ascoltare col cuore, leggendo fra i nostri malesseri fisici lo specchio di un equilibrio dinamico e incoraggiandoci ad avere fiducia nella saggezza innata del corpo e nel potere delle emozioni positive.

Questa è un po’ l’idea che mi sono fatta della figura di Silvia di Luzio, medico cardiologo, leggendo il suo libro Il cuore è una porta – dalla scienza, un’ipotesi di evoluzione, facendomi pensare con sollievo che i medici illuminati esistono davvero!.

Viaggio alla riscoperta del cuore
Il libro è un viaggio affascinante che dalle prime esperienze in campo medico dell’autrice conduce in un mondo di connessioni, fatti, studi ed evidenze scientifiche legati alla parte di noi forse più idealizzata di sempre, nei tempi e nelle culture, ma oggi forse un po’ trascurata: il cuore.

Non tutti sanno, ad esempio, che il cuore produce un campo elettromagnetico molto forte, ben più forte del cervello, e che comunica con quest’ultimo e gli altri organi del corpo in ben quattro modi diversi: energetico, neurologico, biofisico e biochimico, al punto da poter essere considerato anch’esso una sorta di cervello.

Lo spiega bene Silvia di Luzio in questo libro, assieme ad altri interessanti aspetti scientifici che accendono ulteriormente la curiosità del lettore e lo invitano a lasciarsi condurre in un viaggio di conoscenza che porta aldilà dei dogmi precostituiti, verso un orizzonte in continua evoluzione.

Spunti di riflessioni e preziose chiavi di lettura

Il cuore è una porta
Pescara. Silvia di Luzio, cardiologa e ricercatrice.

La narrazione comincia con le intuizioni che l’autrice, già all’inizio della sua brillante carriera di giovane cardiologa, matura e con i toccanti episodi che la portano ad un cambiamento deciso ed irreversibile del suo modo di essere medico.

È emozionante attraversare, passo-passo, le varie esperienze che la dottoressa sperimenta e che in parallelo si intrecciano ad implicazioni, significati e coincidenze importanti e a volte davvero stupefacenti.

Le convinzioni e interpretazioni su salute, cura e malattia che si sono succeduti nel tempo, le fonti, antiche e contemporanee, citate nel libro, le esperienze e gli incontri personali e professionali dell’autrice, creano una prospettiva che regala al lettore preziose chiavi di lettura, spunti di riflessione profonda e illuminanti conferme.

La consapevolezza di essere un’unità, corpo-mente-spirito
Dalla consapevolezza della necessità di un approccio alla malattia che non si limiti ad essere solo convenzionale, ma che abbracci anche saperi complementari per avere una visione più completa dell’individuo all’adozione di metodi terapeutici diversi, il passo è breve.

Così, il cammino tracciato dal cuore fa sì che la dottoressa decida di iniziare, in parallelo al proprio lavoro di medico convenzionale, un percorso variegato nell’approfondimento della dimensione mentale, emozionale e spirituale dell’uomo e di come questa incida anche sul suo stato fisico nelle sue diverse sfaccettature.

I numerosi corsi e convegni frequentati nel campo dello sviluppo personale, della medicina olistica, della meditazione e della psicologia, solo per citarne alcuni, uniti all’indiscussa competenza scientifica, sensibilità e capacità intuitiva della dottoressa, regalano al lettore un preziosissimo affresco degli approcci, delle tecniche e delle scoperte più recenti legate alle connessioni tra salute umana ed emozioni.

PNEI e ultime scoperte scientifiche
Nell’ultima parte del libro, viene dato ampio spazio anche agli strumenti che possono supportare la salute di ciascuno, intesa nel senso più ampio, secondo le ultime scoperte in merito alla correlazione tra emotività, sfera piscologico-spirituale e corpo su cui si sviluppa anche l’approccio medico della PNEI (psico-neuro-endocrino-immunologia).

Il cuore è una portaAttraverso la descrizione e la selezione delle tecniche da lei stessa apprese nel suo percorso di crescita personale, Silvia Di Luzio dà utili suggerimenti sulle buone pratiche che ciascuno può facilmente adottare, tra cui meditazione, pensiero focalizzato, visualizzazione, senza dimenticare l’importanza di un atteggiamento interiore che tenda all’armonia sia verso l’interno, sia verso l’esterno.

Tutto questo porta inevitabilmente lo sguardo in uno spazio che dalla fisicità, passando attraverso le emozioni, spazia fino alla sfera spirituale dell’essere umano, al suo inscindibile legame con gli altri e il cosmo.

Nella voce narrante di Silvia di Luzio si avvertono costantemente, oltre che una rassicurante e vasta competenza scientifica, un entusiasmo vibrante ed una motivazione profonda che fanno di questo libro un contributo prezioso e sincero alla salute e al benessere di tutti.

La foto di copertina è di Gerd Altmann da Pixabay

Titolo: Il cuore è una porta
Autore: Silvia di Luzio
Editore: Amrita
Prezzo: 13,00
EAN 13: 9788889382875

Silvia Gambato
Redattrice, guida ambientale escursionistica, si occupa di marketing e comunicazione aziendale. Mossa da una grande passione per la natura, ama esplorare sempre nuovi mondi, purché funzionali ad un miglioramento del benessere delle persone e del pianeta. Si interessa anche di temi legati alla spiritualità e al paranormale, che affronta con la penna e con il cuore. Sito: http://www.spiritiliberi.info/ - Email: lalabel74@gmail.com