L’intelligenza dell’Anima

Libro e CD

L’intelligenza dell’Anima

di Sonia Cecchinato. È uscito "L’Intelligenza dell’Anima. Risana e rivitalizza le tue cellule", il primo volume della collana "Musica e Scienza per la salute".

È uscito per CapitanArt il primo volume della collana Musica e Scienza per la salute curato dal dr. Giuliano Guerra, medico psicoterapeuta, e dal musicista ricercatore Rino Capitanata. Insieme, hanno applicato a lungo le teorie e le musiche ispirate in ambito terapeutico, sia clinico che sperimentale, ottenendo ottimi risultati.
È una pubblicazione d'eccellenza che porta con saggezza e competenza a risanare le strutture biologiche del corpo umano dai depositi emozionali negativi e dalle cristallizzazioni di frequenze di pensiero inutili e tossiche, definite dalle neuroscienze "pensieri spazzatura".

Il testo del libro del Dr. Guerra e le musiche del CD allegato di Capitanata, dal titolo l’Intelligenza dell’Anima - Risana e rivitalizza le tue cellule, ci aiuta a liberare le emozioni superiori e trasformare antiche memorie cellulari e ricordi di fasi esistenziali di crisi, in rinnovata gioia di vivere e benessere.

ACQUISTA SUL GIARDINO DEI LIBRI


Programmi mentali e memorie cellulari

Incontro il dr. Guerra e Rino Capitanata in una bellissima location a Manerba sul Lago di Garda prima di un seminario sul tema del libro. Chiedo al dr. Guerra qual è l’intento di questo loro lavoro.
«Lo scopo del libro», risponde «è aiutare le persone ad entrare in profondità dentro se stesse, portandoli a riflettere su quegli eventi della loro vita che hanno generato memorie che si sono depositate dentro le cellule».
D. Ma come si fa a risanare queste memorie negative?»

R. Vogliamo proprio offrire gli strumenti che permettono sia di risanare e di contenere quegli antichi programmi mentali che non sono funzionali alla gioia di vivere e al tempo stesso aiutano anche a strutturare nuove memorie più vitali, positive e rigeneranti.
È un lavoro che porta, in modo amorevole, con prudenza, saggezza e competenza, a risanare le strutture biologiche del corpo umano dai depositi emozionali negativi e dalle cristallizzazioni di frequenze di pensiero inutili e tossiche, definite “pensieri spazzatura” dalle neuroscienze.

Risvegliare la dimensione spirituale

Il musicista e compositore Rino Capitanata,  e  il dr. Giuliano Guerra, medico psicoterapeuta.

Armonizzare la natura umana e risvegliare la dimensione spirituale è un altro obiettivo del libro che si può raggiungere con l’aiuto della benefica musica ispirata di Capitanata del CD allegato, attraverso le immagini mentali e i simboli archetipali.
Le strutture logiche del pensiero e i blocchi difensivi operati dall’Ego vengono superati grazie alle tecniche immaginative e alla magia delle note musicali.

Musica e modificazioni cellulari
D. Secondo voi, i suoni modificano le cellule. Ma come avviene e quali sono i benefici?
Capitanata.  Siamo esseri musicali, perché la sostanza stessa che forma l’universo è musica, una musica già a disposizione per ispirare e servire attraverso la sua vibrazione. Siamo musica nel profondo, nella più piccola particella del nostro essere, siamo musica nel nucleo del DNA e nella struttura molecolare.
È ormai un dato di fatto che la musica ha un effetto rigenerante sul cervello, come confermato da numerose ricerche scientifiche.

Secondo alcuni studi essa attiverebbe determinate aree cerebrali adibite al movimento, tant’è vero che alcuni ricercatori sostengono sia nata per indurci a muoverci insieme, comportamento strettamente correlato all’altruismo e alla solidarietà.

Più in generale, essa è fonte privilegiata di piacere, in grado di stimolare il rilascio di dopamina nel cervello. E a quanto pare capace di condizionare il nostro umore più delle parole grazie alla simultanea attivazione di numerosi circuiti cerebrali, coinvolti nelle emozioni, nel movimento e nella conoscenza.

I brani del Cd allegato al libro sono stati composti proprio per accompagnare l'ascoltatore durante tutto il viaggio all’interno di se stessi. Le musiche ispirate inducono a dilatare i nostri orizzonti mentali; ci invitano alla contemplazione pacifica del grande mistero della vita; parlano al nostro cuore e ad esso ci ricollegano.

L'energia che attingiamo dal corpo di luce

D. Nel libro si parla del corpo di luce, che potremmo identificare con la nostra Anima.
R. Da lì traiamo la nostra forza, la salute, l’armonia, la bellezza, la capacità di amare con pienezza e autenticità.
L’energia del nostro corpo di luce è una forza che fluisce in sintonia con le correnti della vita e ci porta alla coesione, all’unione, all’entusiasmo, all’ottimismo, alla fiducia.

Non bisogna dimenticare che superando il dolore, un'energia negativa che si è contratta ristagnando nelle cellule, possiamo riscoprire sempre la nostra vera natura, il corpo di luce. Esso è la matrice base del disegno divino ritratto nel corpo umano. Non viene mai perso o distrutto. È sempre pronto ad assorbire nuove esperienze, ad aprirsi a ciò che la vita gli offre ogni istante senza dare giudizi.

Il corpo di luce non s’identifica in questi estremi; è piuttosto il punto neutro che permette l’oscillazione del pendolo e favorisce il flusso amorevole della vita con giocosità. Partecipa al fluire dell’esistenza con pienezza, consapevolezza in ogni azione e sfumatura.

Per garantire tutte le funzioni vitali e mantenere l’equilibrio tra le cellule che muoiono e le nuove che le rimpiazzano, il nostro corpo necessita quotidianamente di moltissima energia.

Le cellule e i campi magnetici

D. La musica è quindi in grado ristabilire l’armonia dell’organismo?
Capitanata. Ogni cellula può essere considerata come dotata di un campo magnetico, che interagisce con i campi delle cellule simili adiacenti, dando così origine al campo magnetico di un sistema particolare all'interno del corpo umano.

Nel corpo fisico ogni atomo ha una sua frequenza naturale e, per effetto di risonanza, si aggrega agli atomi simili, formando in questo modo le cellule dei diversi tessuti. Tutta la creazione è una sinfonia di suoni, di vibrazioni, in cui le singole parti s’inseriscono attratte dalla risonanza con i suoni simili. Come tutto il corpo, che emette varie onde (Beta, Alfa, Teta, Delta, Gamma ) a seconda del suo stato.

Quando queste nostre note di risonanza interiore, per una qualsiasi causa, si sono stonate generando una catena viziosa e degenerante, noi possiamo riaccordarle ridando il "la" su cui erano sintonizzate all’origine, attraverso l’ascolto della musica appropriata.
Permettendogli di ri-intonarsi, siamo in grado di ristabilire l’armonia del nostro organismo. Quando i nostri campi energetici sono puliti, possiamo connetterci con il piano originale della nostra Anima.

Per saperne di più
Il sito di Rino Capitanata: www.capitanart.it
Il sito di Giuliano Guerra: http://www.ilboscodelleemozioni.it/