Riccardo Magnani: Leonardo, l’uomo che visse due volte