@Lettere scritte in channeling

La [email protected] dell’aldilà

di Sonia Benassi. Continua la posta dell'aldilà. Sono molti i lettori che ci scrivono e vorrebbero una risposta immediata. Piano piano cercheremo di farlo. Ma per Sonia il contatto con i nostri cari è un'attività che mette a nostra disposizione gratuitamente e dobbiamo darle il tempo da dedicarci

Il messaggio di papa Wojtyla
"Ascoltate i vostri figli. Ascoltate le loro parole e i loro sguardi. Perchè ciò che vi perdete di loro potrebbe andare perso nell'oblio che sta bisogna ritrovare la luce. Parlo ai giovani e ai genitori. Ritrovate quello che non è andato perso. Ritrovate la gioia che è la lanterna che viene donata alla nostra anima per non perdersi mai anche quando il buio è o sembra totale. Non perdetevi in false illusioni ma rimanete saldi nel "vostro"credo. È il credo dell'amore che può guarire e dare speranza dove c'è violenza e cinismo. Amate oggi perché se non lo fate è come se anche per un giorno dimenticaste di esistere"

Ed ecco le lettere di questo mese di Sonia.

Un’amica dall’aldilà
Ciao Lucia cara, c'è una persona che credo sia per te che ha desiderio di comunicare con te, credo si chiami Patrizia. Mi dici se può essere? e se poi posso pubblicare il contatto naturalmente cambiando i nomi. Un bacio, Sonia

Ciao Sonia, grazie!!! Ti parlo un po’ di me: cerco di vivere al meglio ponendo l'attenzione solo alle cose belle e facendo scivolare via il resto e sono sempre impegnata a migliorare me stessa usando il cuore; sto però disintossicandomi da antidepressivi presi x anni e emotivamente mi sento instabile. Sento sempre sul collo il fiato della depressione e dell'ansia e non riesco ad essere serena come vorrei... Ho due figli di 20 e 12 anni in cui vedo tanti aspetti caratteriali melanconici e simili a me nonostante non abbia mai fatto vedere il mio stato interiore, e ciò mi dispiace immensamente. Amo un uomo meraviglioso che mi dà tanta buona energia. Se ci fosse qualcuno dall'altra dimensione che mi potesse dare qualche consiglio o opinione di come sto gestendo questa vita ne sarei immensamente grata, non importa chi. Grazie davvero x impegnare il tuo tempo x me, un grande abbraccio. Lucia

"Lucia sono Patrizia. Come vedi anche da qua riesco a parlarti :)) Sono riuscita ad arrivare a te senza faticare, per aiutarti a ritrovare l’energia che hai perso. Tu, che hai sempre una parola di conforto per gli altri, che hai sempre trovato spazio nel tuo cuore per chi si trova in difficoltà. Tu che hai la piena consapevolezza che vivere è un regalo immenso. Devi ritrovare il tuo sorriso prendendo esempio dagli animali che tu tanto ami. Respira il sole, respira il vento e la pioggia, perché in questo modo potrai far gioire i tuoi figli che ti amano tanto. E quando ti senti triste o priva di ogni stimolo, guarda lo spettacolo continuo che è la natura. Tu che della natura ne fai la vita! Amati tanto, tanto quanto ami gli altri. Rivolgiti a me quando non sai dove andare e ti sembra di non riuscire al alzarti. Hai Roberta che ti ama tanto e tu ami lei. Io da qua guardo l'orizzonte infinito dell'eternità e da quando il mio giovane corpo seppur sofferente ha lasciato la mia anima sono i salita continua. Nell'amore che noi continuiamo a darci oltre la vita".

La mamma di Chiara
Sono la mamma di Chiara, una ragazza colta (due lauree), piena di progetti, partita in cielo improvvisamente il 10 giugno 2015. Abitava a Roma che amava tantissimo. Dire che questo colpo inaspettato ci ha distrutto (a me e a sua sorella Letizia) è dir poco. Non bastava la sofferenza per la morte improvvisa, vent'anni prima del padre, quando lei era ancora una bambina, per cui lei soffrì moltissimo! Ancora dolore. Vorremmo tanto io e mia figlia sapere di Simona e possibilmente del padre Enzo, se loro vivono ancora, se possono dirci qualcosa dei seri problemi di Letizia, dei miei "pensieri" (Chiara dovrebbe sapere a cosa mi riferisco), delle mie condizioni, se per noi due (io e Letizia) ci sarà un modo per comunicare sempre e in quale modalità. Sarebbe vitale per me ricevere risposta alle mie domande, alle mie ansie, al mio dolore.
La ringrazio infinitamente.
Lorena, la mamma di Chiara, Angelo di Luce

Lorena eccomi qua cara, scusa il ritardo ma cerco di fare il possibile per essere presente per tutti. Ti scrivo ciò che mi ha detto Chiara: "Ciao mamma ciao, sono io la tua bambina adesso il tuo angelo, ma lo sono sempre stata credo. Sono volata via come in un sogno, senza neanche rendermene conto e sono passata subito nella luce. È venuto papà a prendermi e io quando l'ho visto ho provato una gioia immensa. Il mio è un percorso importante, sono un'anima forte e giusta e qua mi occupo proprio di questo. Lavoro di modo che l'energia che smuovo possa far si che almeno un po' le ingiustizie siano pagate da chi le compie. Papà è sereno, lui suona e canta ed è leggero e in pace come me. Cerca di stare tranquilla mamma per Letizia, ha vicino Federico che la ama moltissimo e la accudisce, noi qua non sappiamo come andranno le cose ma possiamo sicuramente mandare tanta luce e tanto amore. Amore che può far stare meglio chi sta male. Devi parlarmi e se mi cerchi mi troverai. Ti mando segni appena riesco. Non è semplice.Ti manderò un cuore così saprai che siamo noi. Mamma siamo con voi. Vi amiamo sempre e infinitamente".