Iridologia: una finestra per conoscersi

iridologia
Barbara Gabrielli, iridologa e naturopata, con un cliente.

“L’Iridologia è la finestra attraverso la quale la prospettiva olistica della salute diventa comprensibile”. Così la definiva negli anni ’60 Bernard Jensen, l’iridologo americano che per primo intuì tutte le possibilità applicative di questa meravigliosa metodica.
Pensate all’Iridologia come a un ascensore di un palazzo trasparente (noi) che ha accesso a tutti i nostri aspetti, da quello fisico a quello spirituale, passando attraverso il nostro sistema PNEI (Psico NeuroEndocrino Immunologico) e che, a seconda del piano prescelto, focalizza la sua analisi. L’iride mostra in modo analogico, istantaneo, le predisposizioni genetiche ed epigenetiche costituzionali e individuali alle problematiche immunitarie, permettendo all’iridologo di formulare ipotesi altamente probabili sulla relazione tra i sistemi immunitario, endocrino e psico-energetico. In altre parole, l’analisi Iridologica è in grado di “fotografare” il network che mostra la nostra salute fisica e psichica.

Uno strumento multidimensionale
Ma non solo: ormai da più di vent’anni la ricerca iridologica (e quella italiana è una delle più avanzate nel mondo) ha intuito che sovrapponendo diverse “griglie” interpretative non ci troviamo di fronte a risposte tra loro contrapposte. Al contrario, l’Iridologia multidimensionale è uno strumento di arricchimento della comprensione delle problematiche e/o istanze di chi ci sta di fronte. Possiamo sovrapporre all’iride la mappa fisica (sclerale, pupillare, iridea), aggiungere la lettura psico-energetica della Medicina Tradizionale Cinese, approfondire l’aspetto endocrino valutando con la nuova mappa del Bordo della Corona i segni che esprimono l’attività dei vari neurotrasmettitori. Allo stesso modo possiamo valutare un segno come indicatore di patologia o interpretarlo anche come possibilità “evolutiva” (malattia come “benettia”, secondo la teoria della Medicina Biologica di Hamer e i principi dell’Omeosinergetica di Marcello Monsellato), come un segno in grado di indicarci come sia possibile concretizzare la nostra personale via di guarigione attraverso l’espressione del progetto di autorealizzazione in questa vita (dharma o daimon).

verde chiaro
L’iride, una mappa che segnala le predisposizioni alle malattie, le patologie e indica anche la via di guarigione.

Oltre alla mappa dell’iride, della sclera e della pupilla, oltre alla mappa embriologica (che valuta come si sono sviluppati a livello embriologico organi e apparati), oltre al Cronorischio e allo Spaziorischio (mappe ideate da Daniele Lo Rito), vi sono altre “griglie” su cui stanno lavorando famosi iridologi quali Lucio Birello, John Andrews, H. Salomè, lo stesso Lo Rito e altri Maestri. Questo caleidoscopio meraviglioso si manifesta all’iridologo il quale lo esprime filtrandolo attraverso la propria scienza e coscienza. L’iridologo è un previlegiato: durante il nostro lavoro in un istante “sfioriamo” l’essenza di chi ci sta di fronte e per questo ne abbiamo un enorme rispetto. Per citare ancora B. Jensen: “ il paziente/cliente è l’estensione del mio Sé”. E io vorrei aggiungere: “egli si mostra nel progetto della sua eternità”.
Per quanto mi riguarda, in prima battuta propongo sempre l’analisi PNEI: mi sono formata con l’Iridologia tedesca: il piano fisico e le interazioni con il neuro-endocrino costituiscono il primo livello da sondare. Per esempio è di fondamentale importanza, prima di qualsiasi scelta alimentare e di stile di vita, conoscere molto bene la propria costituzione fisica, i propri carichi tossinici costituzionali e acquisiti, genetici ed epigenetici, e la forza vitale che possediamo per gestirli ed eliminarli.

Vorrei accennare brevemente a tre griglie che prediligo per i risultati straordinari a livello di risonanza nell’individuo:
1) La prima è l’analisi Iridologica Motivazionale, che spesso riguarda adolescenti che si apprestano a scegliere un indirizzo formativo ma non ne sono convinti, bambini che mostrano difficoltà scolastiche e comportamentali, adulti che, di fronte ad una insoddisfazione lavorativa o personale, sentono di essere in una situazione di stallo. Utilizzando una griglia interpretativa che si rifà alle classificazioni di Jung e ad Assagioli, l’Iridologia è in grado di fare luce e di chiarire le inclinazioni personali da cui non è possibile prescindere, pena non solo l’insoddisfazione profonda (portatrice di patologia), ma spesso anche una mediocre riuscita nella vita.
verde2) La seconda è l’Analisi Iridologica di Coppia che, utilizzando la psico-energetica della Medicina Tradizionale Cinese, individua le possibili sinergie da sviluppare per costruire un rapporto di coppia ottimale. Scopo dell’indagine è conoscere a fondo le caratteristiche psico-comportamentali e le modalità reattive piu’ autentiche del partner per poter lavorare insieme sulle possibili difficoltà e giungere ad un’affinità elettiva e affettiva totalmente appagante.
3) La terza è la mappa per individuare il “compito di vita”, una  mappa interpretativa molto potente. Ci sono momenti in cui perdiamo il focus di ciò che facciamo, periodi in cui siamo smarriti perché non riusciamo più a capire a pieno il senso della nostra quotidianità e delle nostre scelte. In questi momenti di incertezza (che si possono trasformare in depressione più o meno accentuata) l’Analisi Iridologica può fare luce e farci capire come possiamo nutrire il nostro Io più autentico. Allora, forti della focalizzazione sul nostro compito (Dharma o Daimon), della risposta consapevole alla domanda: “Perché sono qui?”, potremo intraprendere il nostro cammino con nuova serenità.

Gli occhi sono specchio del corpo, delle emozioni e della nostra essenza divina…
L’Iridologia è un mezzo potente e non invasivo di conoscenza profonda di noi stessi e delle nostre dinamiche relazionali. Vorrei concludere riportando alcuni pensieri dal mio sito:
“Come terapeuta NON medico non posso contare sull’assertività e sul timor suscitato dal camice bianco, sul rispetto che tradizionalmente si ha per “il dottore”. Non posso neppure pormi ad un livello superiore per definizione: “Il medico non sbaglia mai, è il paziente che è ANOMALO rispetto alla terapia standard…”
verde maculatoCome si dice, “parto in salita”….: “Perché non indovina che problema ho, vediamo se l’Iridologia funziona!” “Sto benissimo, sono qui solo per curiosità”…
Quante volte ho sentito queste parole! Ma ogni volta, guardando attraverso le lenti dell’iridoscopio, accade quello che, giorno dopo giorno e da molti anni, è per me ogni volta un miracolo: negli occhi di chi mi sta di fronte si riflettono, come in un caleidoscopio, i tre piani che raccontano la sua essenza: il piano fisico, psichico, spirituale. L’uomo si manifesta, in tutti i suoi aspetti. Manifesta la sua unicità, il suo Sé, come direbbe Assagioli, magnifico riflesso del Sé universale. E subito il rapporto sale a livelli più evoluti: sovrastrutture, scetticismo e sarcasmo scompaiono e lasciano spazio alla fiducia, all’empatia e alla comprensione.  Così come mi hanno insegnato i Maestri, c’è sempre profonda gratitudine per chi affida il suo sguardo al mio.”

Per saperne di più
Vedi sito: http:// www.barbaragabrielli.it
I libri di Daniele Lo Rito: http://www.macrolibrarsi.it/autori/_daniele_lo_rito.php

Barbara Gabrielli
Iridologo iscritto all’Albo ASS.IR.I, Naturopata Heilpraktiker. Si laurea in Filosofia Teoretica in Inghilterra, in Italia consegue la Laurea Magistrale in Filosofia del Linguaggio. Negli anni ’90 si accosta all’Iridologia come strumento scientifico di comprensione olistica dell’uomo.Grazie all’analisi Iridologica è in grado di analizzare i sistemi immunitario, neuro-endocrino e psico-energetico e la loro corretta interazione per la salute. Con il Counselling Filosofico e quello Psicosintetico di Assagioli consolida nel cliente la consapevolezza di cio’ che emerge con l’Iridologia. Con altre metodiche di riequilibrio quali la nutrizione ortomolecolare, la fitoterapia, la floriterapia, la micoterapia e l’idrocolonterapia propone un percorso di “ben d’essere” . Si avvale inoltre di tecnologie fondate sulle acquisizioni della Fisica Quantistica per la salute dell’organismo. www.iridologiamilano.it - www.barbaragabrielli.it