Libri

I libri di Manuela Pompas

Reincarnazione, una vita, un destino

Nel mondo oltre il 30 per cento dei cristiani, in America come in Europa, accetta l’idea della reincarnazione, che fa parte delle religioni orientali, ma anche delle grandi religioni monoteiste: ci sono accenni della possibilità di rinascere nell’Antico e nel Nuovo Testamento, e soprattutto nei Vangeli apocrifi, e anche nel Corano. E oggi, negli Stati Uniti, è non solo una delle materie di ricerca da parte di psichiatri e psicologi, ma viene utilizzata come terapia da parte della psicologia transpersonale. Manuela Pompas, una pioniera in Italia in questo campo, racconta le sue esperienze più interessanti in questo campo, sia per divulgare ad ampio raggio un’ipotesi di lavoro che potrebbe aiutare a capire e a risolvere molti traumi e problemi che provengono dal passato, sia per offrire a medici e psicologi un nuovo strumento terapeutico. (Anima ed., 2006)

L'anima e il suo potere

Questo libro, il seguito di Siamo tutti sensitivi, è la riedizione aggiornata de La Chiaroveggenza, con una parte completamente nuova legata alla medianità, che ci introduce nel mondo dei doni spirituali, con le tecniche per svilupparli. Con il solito stile divulgativo e un linguaggio semplice, l’autrice - affascinata fin dall’infanzia dalla possibilità di comunicare con il pensiero e di vedere con la vista interiore al di là dello spazio spazio-tempo e di leggere l’anima delle persone - ci porta per mano nel mondo dell’invisibile, proponendoci un percorso per sviluppare le facoltà psichiche insite in ogni individuo, come la telepatia, la chiaroveggenza, la premonizione, affrontate non più solo dal punto di vista della parapsicologia, ma con riferimenti alla fisica quantistica e alle scienze di frontiera. Facoltà che ci consentono di avere maggiori strumenti di conoscenza e che ci permettono,
se ben usati, di vivere meglio.
È un’altra porta per scoprire il mondo che ci circonda, quello che i nostri occhi fisici non vedono, ma che appartiene alla nostra vita interiore, spirituale. Sperimentare l’invisibile ci aiuta a non avere più paura della morte, dell’ignoto, e neppure della vita, che è meravigliosa… nonostante tutto.

Stress, malattia dell’anima

stressPur sapendo tutto sullo stress, viviamo tutti male, sempre di corsa, stanchi, insoddisfatti, se non addirittura depressi. Ecco allora in questo libro alcuni suggerimenti cambiare le abitudini negative, che vanno da semplice regole di vita a tecniche di rilassamento e di visualizzazione, che andrebbero utilizzate quotidianamente per scaricare tensioni, pensieri ed emozioni negative e per ricaricarsi per affrontare la giornata. Ma c’è qualcosa di più. Lo stress diventa più forte quando l’individuo non entra in contatto con se stesso, non ha una buona progettualità, uno scopo nella vita, una fede in qualcosa o qualcuno. Non è la fatica a farci ammalare, ma la mancanza di un traguardo da raggiungere, qualunque sia: prova ne è che vi sono categorie di persone più immuni da stress e malattie, come gli artisti, gli scienziati e tutti coloro che lavorano con amore a qualcosa in cui credono. Ecco che questo libro ci dà anche la spinta a guardarsi dentro e a scuotersi da schemi che ci tengono prigionieri.
(Tecniche Nuove ed. 2007)

Siamo tutti sensitivi

Il presupposto su cui si basa questo long-seller, il primo dell’autrice, è che tutti possiamo sviluppare le facoltà psichiche, come telepatia, chiaroveggenza, precognizione, collegate all'emisfero cerebrale destro. Ma la strada per risvegliare queste doti è lunga e prevede delle tappe.

A questo scopo ogni capitolo propone delle tecniche per raggiungere l’equilibrio psicofisico e sviluppare il potenziale psichico: si parte dal rilassamento, per proseguire con la visualizzazione (dinamica mentale), l’auto guarigione, la meditazione e lo sviluppo della veggenza. Un buon testo per iniziare un percorso di consapevolezza del proprio mondo interiore. (Siad, 1980, la prima edizione).

 Autoguarigione

Ispirandosi alle tradizioni dei maestri indiani, questo CD propone delle meditazioni guidate molto semplici e delle musiche ispirate (di Rino Capitanata), per prevenire le disarmonie psicofisiche, scaricare le tensioni e riportare l'equilibrio interiore, a livello cellulare e degli organi.